profile_edited.jpg

E' affascinata ogni volta

che l'architettura sa ricreare un contatto privilegiato con la natura.

portrait_01_lr.jpg

Vive in bilico tra razionalità architettonica e fluttuanti progetti evanescenti.

Alice Sordelli

Architect | Interior designer

_

1984  Como (Italy)

2006  Laurea Triennale Architettura

degli Interni (Politecnico di Milano)

2009  Laurea Magistrale Design degli Interni (Politecnico di Milano) - “Nuove direzioni nell'architettura giapponese contemporanea. Interni fra tradizione

e modernità nell'era della globalizzazione”

2015  Interno Indaco. Design space

for lifestyle

Elena Zanoni

Architect | Interior designer

_

1984  Verona (Italy)

2006  Laurea Triennale Architettura

degli Interni (Politecnico di Milano)

2008  Laurea Magistrale Design degli Interni (Politecnico di Milano) - “Spazi rarefatti. Alla ricerca delle architetture

di Banana Yoshimoto”

2015  Interno Indaco. Design space

for lifestyle

17504484_1888012751484651_63063709340640

La loro passione per l’architettura contemporanea giapponese si concretizza nel 2015 con la pubblicazione di Japanese Contemporary House. Piccola antologia degli spazi fluttuanti – edito da Lettera Ventidue edizioni.

Nel 2016 il volume viene esposto nel padiglione della Slovenia - Home at Arsenale - alla XV° Biennale di Venezia, su selezione dell’architetto spagnolo Juan Herreros.

Da lì segue una nuova edizione nel 2017 che viaggia in tutto il mondo.

Consapevoli che questa è la loro strada intraprendono la carriera architettonica come Interno Indaco incentrandosi sulle ristrutturazioni edilizie tenendo come capisaldi i principi giapponesi sviscerati nel loro libro: piccoli spazi, il rapporto del corpo nello spazio, luce - ombra - vuoto, l’intorno e la ricerca dei materiali.

Their passion for contemporary Japanese architecture came to fruition in 2015 with the publication of  Japanese Contemporary House. Small anthology of floating spaces - published by Lettera Ventidue edizioni.

In 2016 the volume is exhibited in the Pavilion of Slovenia - Home at Arsenale - at the XV° Venice Biennale, selected by the spanish architect Juan Herreros.

After this, a new edition in 2017 goes all over the world.

Aware that this is their way, they embark on an architectural career as Interno Indaco focusing on building renovations keeping the Japanese principles exposed in their book: small spaces, the relationship of the body in space, light - shadow - empty, the surroundings and the search for materials.